Solo contatti a distanza

E’ quasi un anno che stiamo vivendo una pandemia che sta interessando tutti gli aspetti della vita e soprattutto nell’ambito sanitario ha travolto e sconvolto tutto il sistema. In particolare per noi che avevamo avviato un lavoro di ricerca e studio su come migliorare la comunicazione e la relazione con i pazienti e i parenti, ci siamo trovati a dover fare inversione di marcia . Dalla riduzione dell’orario di visita ,al divieto d’ingresso . Solo il contatto a distanza se non telefonico restava l’unico modo per contattare i parenti che preoccupati hanno potuto avere notizie dei loro cari ricoverati in uti. Grande è stato lo sgomento e lo smarrimento di pazienti che ricoverati in urgenza nei reparti di degenza non hanno potuto consigliarsi ed essere supportati anche nelle scelte terapeutiche. Leggi tutto “Solo contatti a distanza”

Comunicazione e pandemia

La modalità che scegliamo per comunicare costituisce uno degli strumenti che possediamo per affrontare la pandemia, le sue conseguenze e per poterne limitare gli effetti negativi. La comunicazione è tempo di cura, perché la cura di ogni malato si nutre di prossimità, solidarietà, compassione, pazienza e perseveranza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi